Adriana Zarri.
Teologa, scrittrice, un’eremita nel mondo

giovedì 5 Novembre | 18.00

Adriana Zarri. Teologa, scrittrice, un’eremita nel mondo è il terzo appuntamento del progetto integrato 9cento Storie. Donne che cambiano il mondo, coordinato dal Centro studi Piero Gobetti

Intervengono
Mariangela Maraviglia, storica
Emis Segatti, teologo
Stella Morra, teologa


Introduce
Luca Rolandi, giornalista

Letture di
Eleni Molos

Teologia, pensatrice, visionaria la Zarri è stata una vera mistica del nostro tempo, non facile da decifrare. La ricchezza della personalità e la estrema varietà degli interessi coltivati confluivano in lei attorno a un asse fondamentale, che dava unità alla sua esistenza: la ricerca insonne di Dio in un rapporto stretto con la terra in tutte le sue componenti, dagli uomini agli animali al mondo vegetale. L’appartenenza di genere si riflette decisamente anche sulla sua spiritualità, che ha i connotati di una spiritualità al femminile. Anche a questo proposito emerge tuttavia la sua originalità la sua adesione alle lotte femministe è stata infatti sempre contrassegnata da un vero coinvolgimento e insieme dalla rivendicazione di una grande libertà e indipendenza di giudizio.
Podcast a cura di Valeria Dinamo, Maurizio Petroni, Fondazione Carlo Donat-Cattin, Eleni Molos, Luca Rolandi, Gabriele Formigaro, Dario Lindi, con il supporto tecnico di GRP_Giornale Radio Piemonte. Il progetto “9cento Storie” è coordinato dal Centro studi Piero Gobetti per il Polo del ‘900.

Morena Baldacci interviene su cosa vuol dire per una donna essere teologa oggi

error: Contenuto protetto da Copyright.